Si comunica che è stato pubblicato in gazzetta ufficiale il D.L. n. 44 del 1° aprile di cui di seguito si riporta una sintesi dell’art. 2, “Disposizioni urgenti per le attività scolastiche e didattiche delle scuole di ogni ordine e grado”:

  1. “Dal 7 aprile al 30 aprile 2021, e’ assicurato in presenza sull’intero territorio nazionale lo svolgimento dei servizi educativi per l’infanzia di cui all’articolo 2 del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 65, e dell’attivita’ scolastica e didattica della scuola dell’infanzia, della scuola primaria e del primo anno di frequenza della scuola secondaria di primo grado …”
  2. “Nel medesimo periodo di cui al comma 1, nella zona rossa le attivita’ didattiche del secondo e terzo anno di frequenza della scuola secondaria di primo grado, nonche’ le attivita’ didattiche della scuola secondaria di secondo grado si svolgono esclusivamente in modalita’ a distanza. Nelle zone gialla e arancione le attivita’ scolastiche e didattiche per il secondo e terzo anno di frequenza della scuola secondaria di primo grado si svolgono integralmente in presenza… “
  3. Sull’intero territorio nazionale, resta sempre garantita la possibilita’ di svolgere attivita’ in presenza qualora sia
    necessario l’uso di laboratori o per mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione scolastica
    degli alunni con disabilita’ e con bisogni educativi speciali, secondo quanto previsto dal decreto del Ministro
    dell’istruzione n. 89 del 7 agosto 2020 e dall’ordinanza del Ministro dell’istruzione n. 134 del 9 ottobre 2020,
    garantendo comunque il collegamento telematico con gli alunni della classe che sono in didattica digitale integrata.

Pertanto se la Regione Veneto verrà confermata in zona rossa l’attività in presenza riprenderà regolarmente per tutti gli alunni della scuola primaria e il primo anno della scuola secondaria di primo grado.
Se la Regione Veneto passerà in zona arancione l’attività in presenza riguarderà tutti gli alunni dell’istituto.
Verrà comunque garantita l’attività in presenza per realizzare l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali, anche del secondo e terzo anno della scuola secondaria di primo grado.
I docenti sono tenuti a prestare servizio presso la propria sede anche con le classi che sono in didattica digitale integrata.
Cordiali saluti.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Alessandro Pettenà

 

Allegati

I cookie ci aiutano a migliorare il sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network. Cliccando su Accetto, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all'uso dei cookie. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Chiudi